Carlo Tosin
Design... coltivato nella poesia, nella musica e nell'Arte
 
un lieu de rencontre
pour l'Art et de Créativité…
informations sur l'artiste
 
les textes sont présentés avec les langues proposées par l'auteur
profil
salle sculpture et design
Italia (Italie) 




Soprattutto oggi,quello che l'oggetto emana è molto importante poiché questo ci fa riconoscere e amare un luogo oltre a diventare veicolo di valori espressi dal progettista quali testimonianze d'arte in senso pieno. Il suo scopo è sì un traguardo economico per l'impresa, ma anche l'allargamento del campo culturale che la nostra epoca si è impegnata a fare con la presa di coscienza della fotografia,della moda,della grafica,dell'architettura ....e del design. L'arte si arrichisce così di un altro settore, fino ad oggi considerato non meritevole, a causa dei pregiudizi che tutti conoscono. Chi fa oggi del design deve coltivarsi nella poesia, nella musica e nell'arte perchè soprattutto in questi settori c'è lo stimolo e la sensibilità per una possibile verifica.

La mia prima ricerca pittorica risale al 1984,ma avevo in precedenza disegnato sempre fin dalla più tenera età,con una serie di disegni su carta dove andai ad indagare le tematiche astratte con dei lavori di stampo costruttivista e di forte impatto cromatico con l'utilizzo dei colori primari in schemi geometrici con una definizione di tipo razionalista. L'evoluzione successiva portò a una serie di opere basate sulle interazioni segniche date da segni e forme geometriche con densità variabile su punti di vista diversi che mi avvicinò a ricerche di carattere più espressivo. (1984-1985-1986). Dopo qualche anno (1988-1989-1990) i supporti passarono dalla carta al legno con una serie di lavori in cui la matrice gestuale e informale andò a sommarsi alle ricerche precedenti con la contaminazione di materiali diversi : cartoncino,lamiere, vetroresine, sabbie mantenendo comunque un impianto di progetto all'interno dell'opera che si và a cogliere attualmente nei lavori recenti (2003-2004) in cui esiste una ricerca sempre più architettonica del quadro che va a combinare materiali diversi su corpi e piani sfalsati con una sensazione quasi scultorea nell'insieme. L'opera nasce da un progetto ben definito, in cui l'invenzione formale va a definire quello che io chiamo i “TOTEM” con un forte valore simbolico mettendo in rilievo, intersecando, sovrapponendo delle forme, segni e materiali creando una connotazione di forte timbro e identità.

pour envoyer un message à l'Artiste

 

galerie principale



galerie sculture
i Totem