Jan Theuninck
falling somewhere between minimalism and monochrome expressionism
 
un lieu de rencontre
pour l'Art et de Créativité…
informations sur l'artiste
 
les textes sont présentés avec les langues proposées par l'auteur
profil
salle peinture
Belgique (Belgique) 




english
Abstract painter and poet, his work is about The Great War, old and new colonialism, the international migration society, pacifism, the jews and the holocaust.
His painting is abstract, falling somewhere between minimalism and monochrome expressionism.
His style is distinguished by the use of pure colours in delicate lines or abstract amoebic shapes.

pour envoyer un message à l'Artiste

 

galerie principale


critiques et commentaires

L'imago si racapacita. Troppo soventemente si cade nello sbaglio di dover incassellare l'arte in qualche passato movimento o corrente. Solo perchè poi non è arte figurativa, si dice arte astratta.Nel caso del artista belga Jan Theuninck dire arte astratta sembrerebbe solo sminuire la sua grandezza ,unicità.
Forse si ravvisa una componente quasi gioviale, ludica che gioca sull'immediatezza percettiva, così si denotano cromie che appaiono danzare, librarsi in intersicazioni sempre valide,mature scaturite dall'artista a dare un profondo contenuto in pressocchè medesime cromie ovvero:il rosso, il blu,il bianco ed il nero. Ma questi colori, pigmenti riescono ogni volta ad autorigenerarsi a trasmettere nuovi significati. Si guardi ad esempio opere come "Holocaust" oppure "Homo multiculturalis T". In una semplicità ottica della resa, profondità dei valori e dei significati trascritti.
L'arte di Jan Theuninck sembra persino valicare le barriere e spingersi ad essere totalmente europea, se non addirittura universale."

Valeria S. Lombardi
Dott.ssa in Storia dell'Arte Contemporanea