Emilia Filannino
tante sfumature quanto la diluizione del colore ne permette
 
un lieu de rencontre
pour l'Art et de Créativité…
informations sur l'artiste
 
les textes sont présentés avec les langues proposées par l'auteur
profil
salle pas-ordinaire
Italia (Italie) 




Nel 1993, dopo aver conseguito la laurea in Scienze Biologiche inizio a dedicarmi alla pittura e in particolare scopro il fascino della tecnica dell’acquerello e l’uso della terracotta per realizzare piccole sculture.
Successivamente studio l’uso del colore, e mi dedico all’analisi delle forme, giungendo nel tempo ad un mio linguaggio espressivo che si concretizza nella realizzazione di sculture ed acquerelli astratti.

pour envoyer un message à l'Artiste

 

galerie principale


critiques et commentaires

Gli acquerelli di Emilia Filannino assomigliano ai batik, le stoffe indiane colorate a mano e conosciute in tutto il mondo. La pittrice, ospite con questa personale dell’associazione Otium, riprende il cromatismo, gli effetti solari e i paesaggi incantati della tradizione batik per dipingere le sue tele creando tante sfumature quanto la diluizione del colore ne permette. Un rincorrersi di tinte solari e sfumature ispirato a temi etnici dai risultati piacevoli

Giovanna Bruno
quotidiano CityBari