Nichyann Carmosino
destrutturazione e ricomposizione cromatica
 
un lieu de rencontre
pour l'Art et de Créativité…
informations sur l'artiste
 
les textes sont présentés avec les langues proposées par l'auteur
profil
salle pas-ordinaire
Italia (Italie) 




Di madre inglese con sangue francese, nata in Venezuela ma residentre a Polignano a Mare, NichyAnn Carmosino coltiva da anni una vocazione artistica.

pour envoyer un message à l'Artiste

 

galerie principale



galerie opere realizzate nel 2005


critiques et commentaires

A dispetto dell'anagrafe, è una new entry:e the sia una "giovane" artista lo dimostra la freschezza visiva dei suoi lavori, su un percorso di ricerca in progress ma gia ben definito.
Sono prevalentemente paesaggi urbani, sobborghi delle grandi metropoli del moudo o aree marginali alla ribalta, scesso violenta, della cronaca.
Come per molti autori delle ultime generazioni, l'immaginario della Carmosino e un immaginario al cubo, mediato cioè dalla catena esponenziale delle immagini gia riprodotte.
Non c'e bisogno di viaggiare il mondo per conoscerlo. O meglio la nostra conoscenza del reale e, volente o nolente, mediata da quel repertorio iconico che massmedia ci riversano quotidianamente.
Immagini di immagini, segni di segni, in cui il referente di partenza diventa ormai quasi un optional La nostra autrice pesca appunto da questo repertorio gia riprodotto, i suoi soggetti.
In particolare è attratta dai reportage di viaggi in "zone calde"del pianeta, pubblicati su rotocalchi e riviste. Un volta the il punctum della foto ha fatto centro, procede alla fase di prelievo, all'ingrandimento su trasparenti fogli di acetato e all'appropriazione che passa essenzialmente attraverso il colore.
Su questi paesaggi interviene infatti con un processo di destrutturazione e ricomposizione cromatica: mediante giustapposizioni di gessetti colorati che ci restituiscono il puzzle visivo di partenza con uno scarto personale, soggettivo.
Un modo di rifigurare la realty, o meglio i suoi infiniti simulacri, recuperando la manualita e la temporality del gesto pittorico.

Antonella Marino
docente di Storia dell'Arte all'Accademia di Belle Arti di Bari